Stapelia divaricata

9,50 8,10

Diametro vaso : 10cm

Pianta in forza fiore

Disponibile

Categoria: Tag: ,

Descrizione

Le succulente del genere Stapelia sono Apocynaceae originarie dell’Africa meridionale.
La Stapelia diva fu descritta per la prima volta da Linneo nella prima metà del 1700.. Il nome del genere le fu dato dal botanico olandese J.B von Stapel vissuto nella prima metà del 1600. E’ conosciuta anche con il nome di “Stella marina africana” per la forma dei suoi fiori che sono tra i più grandi del genere. Possono raggiungere una dimensione compresa tra i 10cm e i 40cm di diametro.
E’ una succulenta perenne con steli lunghi sino a 25cm e di diametro da 1a 4cm ramificati eretti di colore dal verde al rosso a seconda del grado di esposizione al sole, più raramente violacei.
Quando non sono in fiore, per un neofita, le Stapelie potrebbero ricordare le cactacee: hanno infatti fusti carnosi, cilindrici, spesso solcati da costolature lungo le quali crescono piccole spine anch’esse carnose, proprio come nei cactus. Il colore è grigio-violaceo o verde scuro.
Nel periodo della fioritura invece è impossibile confonderle con le cactacee. Fra giugno e agosto producono incredibili fiori a stella, grandi e carnosi, con cinque punte. Hanno colori nei toni del marrone, bianco e viola miscelati fra loro. Emanano però un odore forte a volte sgradevole, espediente utile alla pianta per attirare gli insetti impollinatori.
E’ una pianta piuttosto resistente e facile da coltivare anche in casa. Molto importante evitare ristagni idrici.

Stapelia divaricata : Caratteristiche & coltivazione

Origine: Sud Africa, Malawi, Mozambico

Nome comune: Stella marina africana

Specie: Apocynacae

Genere: Stapelia

Dimensione indicativa pianta adulta: /
Sviluppo: /

Periodo di fioritura: tra giugno e agosto

Dimensione fiore: da 10cm a 40 cm di diametro

Temperatura: non lasciare mai sotto i 10 gradi

Luce: sebbene d’estate la pianta sopporti il caldo, si consiglia un’ esposizione a luce filtrata. In inverno invece pieno sole.

Umidità: /

Irrigazione: Innaffiare dalla primavera alla fine dell’estate con irrigazioni abbondanti ma diradate. In inverno ricoverare

Concimazione: concimazioni regolari mensili dalla primavera all’estate con fertilizzante specifico diluito

Profumo: si, acre

Riposo: /

Supporto: vaso o basket / utilizzare un composto organico minerale ben drenato

Livello di difficoltà: facile, attenzione ai ristagno idrici

Consigli :/

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Stapelia divaricata”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domande e risposte degli utenti

Non ci sono ancora domande, poni per primo una domanda per questo prodotto.