Paphiopedilum spicerianum

18,00

Diametro vaso: 9 cm

Tempo alla fioritura: Forza fiore

Per Forza Fiore si intende una pianta adulta, che ha già fiorito.

Disponibile

Descrizione

Della famiglia dei Paphiopedilum, splendide orchidee asiatiche con fioriture che durano fino a 2 mesi. Il Paphiopedilum spicerianum è un’orchidea così bella che immediatamente fa scattare nella testa l’idea che sia difficile da coltivare. In realtà il Paphiopedilum spicerianum è un’orchidea facile da gestire anche in casa! Incredibile vero? Coltivarla in casa è davvero semplice perché si accontenta di una luce moderata, infatti è consigliabile tenerla “in seconda fila” vicino ad una finestra rispetto ad altre orchidee più esigenti! Inoltre è davvero difficile far “affogare le radici” come accade ad esempio con le comuni Phalaenopsis. Questo perché le radici dei Paphiopedilum sono diverse: marroni, carnose e pelose, oserei dire piuttosto bruttine… e forse è anche per questo che di norma non si tengono queste orchidee nei vasi trasparenti! Queste radici non devono mai asciugare completamente, quindi bisogna tenere sempre il substrato leggermente umido.

Paphiopedilum spicerianum: Caratteristiche & coltivazione

Origine: India, Cina meridionale, Sud-est asiatico, Indonesia, Borneo

Nome comune: Pantofola di Venere

Specie: Ibrido

Genere: Paphiopedilum

Dimensione indicativa pianta adulta: Medio-piccola

Periodo di fioritura: Da settembre a maggio

Temperatura: Intermedia-calda. Min 12°C – max 30°C

Luce: Media. Proteggere dall’irraggiamento diretto del sole

Umidità: Amano gli ambienti mediamente umidi, temono il caldo secco

Irrigazione: Non lasciare asciugare il substrato, ma mantenerlo sempre umido con frequenti nebulizzazioni. Ogni settimana immergere il vaso per metà per 5-10 minuti in acqua tiepida e calcarea. L’ideale è regolarsi con le bagnature in base al peso del vaso: all’inizio sembra strano, ma ci si abitua velocemente. Quando sentiamo il vaso leggero è il momento di bagnare!

Concimazione: Si può tranquillamente evitare di concimarle

Profumo: No

Riposo: No, se tenuta in casa

Supporto: Vaso, substrato con terriccio, corteccia di pino (bark) a pezzatura fine, agriperlite e gusci

Livello di difficoltà: Medio-facile

Consigli: Leggi l’articolo “Come coltivare le orchidee in casa: i Paphiopedilum”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Paphiopedilum spicerianum”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Domande e risposte degli utenti

Non ci sono ancora domande, poni per primo una domanda per questo prodotto.

Ti potrebbe interessare…